Le news di mercoledi 13 dicembre

Data pubblicazione

Le news di mercoledi 13 dicembre

 

*** Pil: CsC, ripresa si rafforza, +1,5% nel 2018

A livello globale velocita' record dal 2010 

  (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 dic - La ripresa 

 si rafforza e il Pil italiano crescera' dell'1,5% nel 2018, 

 anziche' dell'1,3% come precedentemente atteso. Si tratta 

 della nuova stima del Centro studi di Confindustria che  

 conferma la stessa crescita per l'anno in corso (+1,5%). In 

 rallentamento il 2019 a +1,2 per cento. "L'espansione globale 

 prosegue - ha detto il capo economista Luca Paolazzi - alla 

 velocita' piu' alta dal 2010 e non vediamo rischi se non una 

 guerra con la Corea del Nord o in Medio Oriente. Una ripresa 

 trainata da investimenti e commercio. L'Italia e' pienamente 

 agganciata a questa ripresa".

   Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 10:30:00 (0194)NEWS 3 NNNN 

*** Lavoro: CsC, non e' la Cenerentola del recupero, +900mila posti dal 2014

In autunno tornato a livelli pre-crisi

  (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 dic - "Il lavoro 

 non e' la cenerentola del recupero, anzi: e' tornato sopra i 

 livelli pre-crisi con una crescita del 4% delle ula da 2014 

 all'autunno 2017 a fronte del +3,8% del Pil, il che significa 

 900 mila posti creati dal 2014". Lo dice il capo economista 

 del Centro studi di Confindustria Luca Paolazzi presentando 

 le nuove previsioni macroeconomiche. Il tasso di 

 disoccupazione scende dall'11,3% al 10,9% nel 2018 e al 10,5% 

 nel 2019.    Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 10:30:06 (0195) 3 NNNN 

Lavoro: CsC, resta allarmante per i giovani, 25 mila laureati andati via

Roma, 13 dic - Resta "allarmante la   questione della bassa occupazione

giovanile che si trasforma   in emigrazione". Lo ribadisce il centro studi di 

 Confindustria nel rapporto macroeconomico segnalando che nel 

 2016 l'uscita di giovani dal Paese e' proseguita: 61mila tra 

 i 18 e i 39 anni, in aumento del 19,1% su anno, mentre il 

 totale e' stato di 115 mila con +12%. I laureati andati via 

 sono stati 25 mila.    Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 10:43:00 (0207) 5 NNNN 

Lavoro: CsC, a fine 2019 +370mila occupati rispetto al picco del 2008

A politiche invariate

 (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 dic - A fine 2019 

 ci saranno 370mila occupati in piu' rispetto al picco del 

 2008. Lo prevede il Centro studi di Confindustria nel nuovo 

 rapporto macroeconomico in cui evidenzia la ripresa del 

 mercato del lavoro, anche se resta "l'emergenza giovani". La 

 previsione del recupero dell'occupazione e' "a politiche 

 invariate", quindi a condizione che le riforme, come il Jobs 

 Act, restino inalterate.    Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 10:49:31 (0212) 5 NNNN 

Conti pubblici: CsC, in miglioramento, sostenere Pil per tagliare debito

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 dic - Il deficit 

 pubblico scende quest'anno al 2,1% del Pil e all'1,7% nel 

 2018. Risale all'1,9% nel 2019. Le previsioni del centro 

 studi di Confindustria escludono le clausole di salvaguardia 

 per il 2019. Scende il rapporto debito su Pil al 131,6% 

 quest'anno, al 130,5% il prossimo e a 129,6% nel 2019. "La 

 composizione della Manovra sostiene la crescita.  Sara' 

 compito della prossima legislatura accelerare sulle strade 

 delle riforme per accrescere il  potenziale di crescita e il 

 rientro del debito pubblico", si legge nel rapporto.

   Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 10:52:56 (0216) 5 NNNN 

Banche: CsC, il credito continua a non supportare la ripresa

Selettivo per imprese, sale per famiglie 

  (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 13 dic - Il credito 

 alle imprese continua a non supportare la ripresa. Vari 

 fattori favoriscono le erogazioni, come la Bce, ma altri 

 agiscono in direzione contraria, come la perdurante 

 incertezza regolatoria e l'accresciuta avversione al rischio 

 delle banche. I tassi sono ai minimi e la domanda delle 

 imprese e' ai valori pre-crisi, ma l'offerta resta molto 

 selettiva e lo stock di prestiti e' ancora in calo su anno. I 

 prestiti alle famiglie invece sono in crescita del 2,3% su 

 anno. Lo rileva il nuovo rapporto del Centro Studi di 

 Confindustria.    Bab   (RADIOCOR) 13-12-17 11:01:00 (0230) 5 NNNN 

Auto: Istat, produzione ottobre cresce +11,7% su anno

 In primi dieci mesi 2017 aumenta dell'8,7%

    (ANSA) - ROMA, 13 DIC - A ottobre la produzione italiana di

 autoveicoli aumenta dell'11,7% (nei dati corretti per gli

 effetti di calendario) rispetto allo stesso periodo dell'anno

 precedente. Lo rileva l'Istat, aggiungendo che nell'insieme dei

 primi 10 mesi dell'anno in corso lo stesso dato segna invece una

 crescita dell'8,7%. rispetto a ottobre 2016. (ANSA).

      YNW 13-DIC-17 10:30 NNNN

Ue-19: produzione industriale, 0,2% a ottobre

 A settembre eurozona era scesa di -0,5%

    (ANSA) - BRUXELLES, 13 DIC - La produzione industriale a

 ottobre e' salita di 0,2% nella zona euro, e di 0,3%

 nella Ue-28. Lo comunica Eurostat.

   A settembre era calata di -0,5% in entrambe le zone.

   Su base annuale, l'aumento diventa di 3,7% nella zona euro e

 di 4,2% nella Ue-28.

   In Italia ad ottobre la produzione industriale e' salita di

 0,5%, mentre a settembre era scesa di -1,3%. Su base annuale si

 registra un aumento di 3,1%.(ANSA).      AN 13-DIC-17 11:00 NNNN

 Ue-19: nuovo record occupazione nel terzo trimestre, +0,4%

 Occupati ai massimi livelli in Europa ed Eurozona

    (ANSA) - BRUXELLES, 13 DIC - Continua a crescere

 l'occupazione nella zona euro e nella Ue-28: nel terzo trimestre

 2017 e' salita rispettivamente di 0,4% (come il trimestre

 precedente) e di 0,3% (in calo rispetto allo 0,5% dei tre mesi

 precedenti). Lo comunica Eurostat che segnala un nuovo record di

 occupati in entrambe le aree: 236,3 milioni di donne e uomini

 con un lavoro nella Ue, di cui 156,3 nella zona euro. Su base

 annua, l'occupazione e' aumentata di 1,7% nella zona euro e 1,8%

 nella Ue-28. In Italia, nel terzo trimestre, l'occupazione e'

 aumentata di 0,4%, come il precedente, e in linea con la media.

 Gli aumenti maggiori si sono registrati in Estonia (+1,3%),

 Croazia e Malta (+1,1%) e Bulgaria (+1%). Cali invece in

 Lituania (-0,5%) e Polonia (-0,3%), mentre l'occupazione e'

 rimasta stabile in Romania e Regno Unito.

      DEF 13-DIC-17 11:00 NNNN

2011 Sito ufficiale dell'on. Simone Valiante - Partito Democratico | Le news di mercoledi 13 dicembre.
Powered by Joomla 1.7 Templates